Ultime Novità

newReport sull'andamento del settore Edilizia
Area: Ricerche

Nel terzo trimestre 2018, sulla base dell’indagine VenetoCongiuntura promossa da Edilcassa Veneto e Unioncamere del Veneto su un campione di 600 imprese, il fatturato delle imprese di costruzioni ha evidenziato una situazione di stazionarietà con un aumento pari allo 0,1% per le imprese artigiane e allo 0,3% per quelle non artigiane.Il dato positivo consolida dunque la stabilizzazione del settore.

Sotto il profilo occupazionale si è evidenziata una dinamica positiva per le medie imprese, di sostanziale stabilità per quelle grandi e di lieve flessione per le imprese di piccola dimensione.

Il terzo trimestre del 2018 conferma quanto già rilevato a livello nazionale, con le piccole e grandi imprese in lieve difficoltà, mentre quelle di media dimensione presentano una maggiore capacità adattativa alle condizioni di mercato.

Prosegue la previsione negativa delle imprese rispetto al futuro mercato residenziale di nuova costruzione, anche se il segno negativo si è leggermente ridotto rispetto al trimestre precedente; stabile, ma sempre in leggera crescita, sono le aspettative del mercato della ristrutturazione, vero assetto portante del comparto.

Per l'analisi dettagliata consulta il report.
Contributo Edilcassa per calamità atmosferiche
Area: Prestazioni

Edilcassa Veneto, viste le ultime eccezionali calamità atmosferiche nei vari territori comunali del Veneto mette a disposizione un contributo pari al 50% delle spese sostenute, nel limite massimo di € 5.000,00 per le imprese e di 1.500 euro per i dipendenti, per i danni subiti su beni immobili e mobili nella sede dell’impresa o altre unità periferiche della stessa, nonché nei cantieri in essere al momento dell’evento o nel comune di residenza per i dipendenti.

Al fine di beneficiare del contributo, le imprese e i dipendenti iscritti ad Edilcassa Veneto dovranno inoltrare la richiesta utilizzando i relativi modelli scaricabili ai seguenti link:

A tali modelli andrà allegata copia della richiesta di contributo presentata al Comune in cui si sono verificati i danni.

La richiesta di contributo dovrà pervenire ad Edilcassa Veneto entro i 60 gg successivi alla data di presentazione della domanda di contributo al Comune interessato.

Ai fini della liquidazione delle domande, si terrà conto della data di ricevimento della documentazione richiesta.

Per ulteriori informazioni potete contattare la segreteria di Edilcassa Veneto

Nuova procedura per richiesta prestazioni sanitarie
Area: Prestazioni

!! Attenzione !!

Dal 1° ottobre 2018, i contributi per le prestazioni sanitarie di cui ai punti 6, 7, 8 e 10 del Mod. 10 di Edilcassa Veneto

  • protesi, cure e viste acustiche, oculistiche, ortopediche (estese anche ai familiari)
  • visite specialistiche e diagnostiche, (non estese ai familiari)
verranno liquidate direttamente dal Fondo Sanitario Sani.In.Veneto, al quale ogni lavoratrice/lavoratore è iscritto per specifica disposizione del Contratto Collettivo Regionale di Lavoro.

Edilcassa Veneto erogherà un contributo integrativo a quanto liquidato da Sani in Veneto, laddove spettante, sulla base delle indicazioni contenute nel nuovo Mod. 10.

Ne consegue che, dal 1° ottobre 2018 per avere diritto alle prestazioni sanitarie sopra indicate, la domanda dovrà essere presentata direttamente a Sani.In.Veneto utilizzando questo Modulo.

Per maggiori dettagli, specie per quanto attiene le modalità di presentazione della domanda, leggi la comunicazione.

Percorsi di Alternanza Scuola Lavoro
Area: Formazione

In attuazione dell'accordo regionale del 16 febbraio 2018, Edilcassa Veneto ha attivato degli incentivi per le imprese iscritte e regolarmente versanti in Edilcassa, per favorire l'inserimento nelle imprese di studenti impegnati nei percorsi di Alternanza Scuola Lavoro.

Nello specifico, sono 3 le tipologie di incentivo previste:

  1. Un sostegno economico per il percorso formativo per la figura del tutor rivolto ai titolari, soci e collaboratori.
  2. Un contributo qualora l'impresa, entro 12 mesi dalla formazione del tutor, inserisca al proprio interno almeno un giovane in Alternanza Scuola Lavoro
  3. Un contributo, per la co-progettazione e realizzazione dei percorsi di Alternanza Scuola Lavoro.

Consulta la documentazione relativa
Report sull'andamento del settore Edilizia
Area: Ricerche

Nel primo semestre 2018, sulla base dell’indagine VenetoCongiuntura promossa da Edilcassa Veneto e Unioncamere del Veneto su un campione di 600 imprese, il fatturato delle imprese di costruzioni ha registrato un lieve aumento pari allo 0,5 per le imprese artigiane e allo 0,3 per quelle non artigiane. Il dato positivo, dopo alcuni semestri di fluttuazione intorno allo zero, consolida la lenta ripresa del mercato.

Sotto il profilo occupazionale si è evidenziata una dinamica positiva per le grandi e medie imprese e di sostanziale stabilità per le imprese di piccola dimensione.

Il primo semestre del 2018 dunque consolida quanto già registrato nei trimestri precedenti, con un evidente segnale che indica come oggi per competere nel settore sia necessario avere una struttura operativa in grado di essere al contempo flessibili ma anche ben strutturati e organizzati.

Per l'analisi dettagliata consulta il report.

Nuovo Regolamento Europeo sulla Privacy - GDPR 2016/679
Il 25 maggio è entrato in vigore il nuovo Regolamento Europeo sulla privacy, GDPR 2016/679. In attuazione di quanto previsto dall'art. 13 del suddetto Regolamento, Edilcassa ha provveduto a modificare l'informativa per i lavoratori, il cui testo risulta consultabile cliccando sul collegamento evidenziato.
Attenzione Sono stati caricati i nuovi moduli, contenenti tale informativa che dev'essere SEMPRE compilata e allegata alla richiesta al fine di consentire l'erogazione delle prestazioni.
Gestione Malattie e/o Infortuni
Area: Denunce
Pubblicata la guida operativa per la gestione degli eventi di malattia ed infortunio in applicazione delle disposizioni contenute nei vigenti CCNL/CCRL del Settore Edile Artigiano e PMI, sottoscritti dalle Organizzazioni Artigiane e dalle OO.SS
Legge di Bilancio 2018: Novità per il Bonus Casa

La legge di Bilancio 2018 è stata approvata in via definitiva dal Parlamento e pubblicata sulla G.U. n. 302 del 29 dicembre u.s.. Per quanto riguarda il “Sistema Casa” sono state apportate alcune modifiche alle detrazioni già previste in passato e introdotti nuovi incentivi fiscali. Riassumiamo brevemente le principali novità introdotte:

Bonus Ristrutturazioni: è stata prorogata fino al 31 dicembre 2018 la detrazione fiscale del 50% per gli interventi di ristrutturazione delle abitazioni e delle parti comuni degli edifici condominiali, con una spesa massima di 96 mila euro;

Ecobonus: viene prorogata la detrazione per gli interventi di efficientamento energetico, ma la percentuale scende al 50% per l’acquisto e installazione di finestre, caldaie a condensazione meno evolute, generatori e biomasse e schermature solari. L’Ecobonus ai condomini resta invariato fino al 2021. Rimane al 65% la detrazione per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza pari alla classe A e contestuale all'installazione di sistemi di termoregolazione evoluti. Viene agevolata per la prima volta con detrazione al 65% l’acquisto e l’installazione di micro-cogeneratori.

Sismabonus: Restano invariate le condizioni già in essere relative al riconoscimento di una detrazione fiscale per le spese per la messa in sicurezza degli edifici residenziali e produttivi, effettuate fino al 31 dicembre 2021.

Viene introdotta una nuova detrazione per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali situati nelle zone sismiche 1, 2 e 3, nel caso in cui l’intervento di riduzione del rischio sismico sia abbinato a lavori di riqualificazione energetica. In questi casi la detrazione può arrivare fino all’85%.

Bonus verde: per l’anno 2018 viene introdotta una nuova detrazione fiscale, pari al 36% e fino ad un massimo di 5 mila euro, per gli interventi di sistemazione del verde privato, ivi comprese le parti comuni condominiali. Tra le spese detraibili sono ricomprese anche quelle per la progettazione e la manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi.

Bonus Mobili: viene prolungata di un anno, fino al 31 dicembre 2018, la detrazione fiscale del 50% su una spesa massima di 10 mila euro, relativa all’acquisto di arredi ed elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. Per poter fruire dell’agevolazione è necessario che i lavori siano iniziati dopo il 1 gennaio 2017.
Attivazione gestione documentale per malattie e/o infortuni
Area: Denunce
A partire dalla denuncia mensile di Ottobre 2017 i certificati di malattia e/o infortuni e i cedolini paga dovranno essere inoltrati ad Edilcassa attraverso la denucia mensile SOLDO. Di seguito possono essere visualizzati i manuali esplicativi delle procedure da seguire: