Servizi ai lavoratori


Assistenze

  1. Premio giovani per ingresso nel settore (no impiegati)

    Requisiti richiesti

    1. primo lavoro alle dipendenze di un'impresa edile
    2. iscrizione ad Edilcassa Veneto
    3. un anno di anzianità di lavoro edile
    4. almeno 1050 ore di attività conteggiate secondo i criteri di computo dell'A.P.E.
    5. un'etá all'atto della domanda non superiore a 25 anni compiuti
    In alternativa ai requisiti di cui ai numeri 1, 4 e 5, avere un'età non superiore a 29 anni; aver frequentato corsi per l'acquisizione di professionalità edile per almeno 150 ore nell'anno successivo alla data di assunzione e non aver maturato il diritto di prestazioni A.P.E.

    Documenti richiesti

    autocertificazione
    (in caso di corsi) Documentazione relativa all'avvenuta frequenza ai corsi

    Misura delle prestazioni

    250,00 Euro

    Termini per la presentazione della domanda

    Entro e non oltre i 90 giorni dal compimento dell'anno di anzianità di lavoro edile

  2. Premio giovani per permanenza nel settore (no impiegati)

    Requisiti richiesti

    iscrizione alla Cassa da tre anni continuativi
    un'età all'atto della domanda non superiore a 29 anni compiuti

    Documenti richiesti

    autocertificazione

    Misura delle prestazioni

    400,00 Euro

    Termini per la presentazione della domanda

    Entro e non oltre i 90 giorni dal compimento del terzo anno di iscrizione alla Cassa

  3. Contributo per i figli studenti

    Requisiti richiesti

    600 ore lavorative nei 12 mesi precedenti il termine di presentazione della domanda
    Il contributo per Corsi Universitari NON viene erogato:
    • Ai fuori Corso
    • Ripetenti

    Documenti richiesti

    autocertificazione familiari a carico
    certificato di avvenuta frequenza di scuole o istituti statali legalmente riconosciuti, pareggiati o parificati

    Misura delle prestazioni

    170,00 Euro per scuola media inferiore
    200,00 Euro per corsi di formazione professionale
    310,00 Euro per scuola media superiore
    540,00 Euro per corsi universitari

    Termini per la presentazione della domanda

    dal 30 giugno ed entro il 30 settembre (es. per l'anno scolastico 2015/2016 entro il 30.09.2016)

  4. Premio matrimoniale

    Requisiti richiesti

    Si prescinde da qualsiasi anzianità

    Documenti richiesti

    Certificato di celebrato matrimonio

    Misura delle prestazioni

    450,00 Euro

    Termini per la presentazione della domanda

    entro i 90 giorni dalla celebrazione del matrimonio

  5. Contributo per acquisto della prima casa

    Requisiti richiesti

    Iscrizione da tre anni continuativi ad Edilcassa Veneto. Diritto all'erogazione APE nel biennio antecedente alla data della stipula dell'atto di mutuo

    Documenti richiesti

    documentazione di aver contratto mutui con Istituti di Credito per l'acquisizione della prima casa dopo il 1º ottobre 2006

    Misura delle prestazioni

    940,00 Euro per mutui oltre 13.000 Euro
    1.250,00 Euro per mutui oltre 26.000 Euro
    1.860,00 Euro per mutui oltre 52.000 Euro

    Termini per la presentazione della domanda

    quando in possesso della necessaria documentazione e comunque entro 90 giorni dalla contrazione del mutuo

  6. Contributo per protesi, cure e visite acustiche

    Requisiti richiesti

    600 ore lavorative nei 12 mesi precedenti la data della fattura relativa alla spesa sostenuta

    Documenti richiesti

    fattura o ricevuta fiscale dalla quale risulti in modo chiaro l'intervento effettuato e la spesa sostenuta
    apposita autocertificazione, qualora la prestazione sia riferita al coniuge e/o ai familiari a carico

    Misura delle prestazioni

    integrazione pari al 60% della spesa sostenuta con un massimo di 750,00 Euro nel triennio e per nucleo familiare

    Termini per la presentazione della domanda

    entro 90 giorni dalla data della fattura relativa alla spesa sostenuta

  7. Contributo per protesi, cure e visite oculistiche

    Requisiti richiesti

    600 ore lavorative nei 12 mesi precedenti la data della fattura relativa alla spesa sostenuta

    Documenti richiesti

    fattura o ricevuta fiscale dalla quale risulti in modo chiaro l'intervento effettuato e la spesa sostenuta
    apposita autocertificazione, qualora la prestazione sia riferita al coniuge e/o ai familiari a carico

    Misura delle prestazioni

    integrazione pari al 100% della spesa sostenuta con un massimo di 280,00 Euro nel triennio e per nucleo familiare

    Termini per la presentazione della domanda

    entro 90 giorni dalla data della fattura relativa alla spesa sostenuta

  8. Contributo per protesi, cure e visite ortopediche

    Requisiti richiesti

    600 ore lavorative nei 12 mesi precedenti la data della fattura relativa alla spesa sostenuta

    Documenti richiesti

    fattura o ricevuta fiscale dalla quale risulti in modo chiaro l'intervento effettuato e la spesa sostenuta
    apposita autocertificazione, qualora la prestazione sia riferita al coniuge e/o ai familiari a carico
    prescrizione medico o referto in caso di terapie

    Misura delle prestazioni

    integrazione pari al 100% della spesa sostenuta con un massimo di 930,00 Euro nel triennio e per nucleo familiare

    Termini per la presentazione della domanda

    entro 90 giorni dalla data della fattura relativa alla spesa sostenuta

  9. Contributo per protesi, cure e visite dentarie

    Requisiti richiesti

    600 ore lavorative nei 12 mesi precedenti la data della fattura relativa alla spesa sostenuta
    La spesa deve essere superiore a 51,64 Euro nel triennio

    Documenti richiesti

    fattura o ricevuta fiscale dalla quale risulti in modo chiaro l'intervento effettuato e la spesa sostenuta
    apposita autocertificazione, qualora la prestazione sia riferita al coniuge e/o ai familiari a carico

    Misura delle prestazioni

    integrazione pari al 50% della spesa sostenuta con un massimo di 1.250,00 Euro nel triennio e per nucleo familiare

    Termini per la presentazione della domanda

    entro 90 giorni dalla data della fattura relativa alla spesa sostenuta

  10. Contributo visite specialistiche e diagnostiche

    Requisiti richiesti

    600 ore lavorative nei 12 mesi precedenti la data della fattura relativa alla spesa sostenuta

    Documenti richiesti

    Fattura o ricevuta fiscale dalla quale risulti in modo chiaro l'intervento effettuato e la spesa sostenuta

    Misura delle prestazioni

    integrazione pari al 50% della spesa sostenuta da un minimo di 26,00 Euro ad un massimo di 220,00 Euro nel triennio

    Termini per la presentazione della domanda

    entro 90 giorni dalla data della fattura relativa alla spesa sostenuta

  11. Indennità in caso di morte e di invalidità permanente del lavoratore per infortunio extraprofessionale

    Requisiti richiesti

    Si prescinde da qualsiasi anzianità

    Documenti richiesti

    certificato di morte
    stato di famiglia originario
    documentazione attestante il diritto di successione
    denuncia del sinistro

    Misura delle prestazioni

    4.131,00 Euro per morte
    per riduzione capacità lavorativa:
    • 2.580,00 Euro dall' 11% al 43%
    • 5.165,00 Euro dall' 44% al 75%
    • 10.329,00 Euro oltre il 75%

    Termini per la presentazione della domanda

    entro 60 giorni dall'evento

  12. Contributo spese funerarie per morte del lavoratore

    Requisiti richiesti

    Si prescinde da qualsiasi anzianità

    Documenti richiesti

    certificato di morte
    stato di famiglia originario

    Misura delle prestazioni

    900,00 Euro

    Termini per la presentazione della domanda

    entro 90 giorni dall'evento

  13. Diaria giornaliera per ricoveri in caso di malattia

    Requisiti richiesti

    Si prescinde da qualsiasi anzianità

    Documenti richiesti

    idonea documentazione comprovante l'avvenuto ricovero ospedaliero
    dichiarazione di non aver familiari a carico

    Misura delle prestazioni

    16,00 Euro giornaliere per un massimo di 30 giorni nell'arco dell'anno di gestione della cassa

    Termini per la presentazione della domanda

    entro 90 giorni dalla avvenuta guarigione

  14. Contributo per nascita figli

    Requisiti richiesti

    600 ore lavorative nei 12 mesi precedenti la nascita

    Documenti richiesti

    certificato di nascita del figlio
    autocertificazione di non aver richiesto/ottenuto contributi pubblici allo stesso titolo

    Misura delle prestazioni

    250,00 Euro

    Termini per la presentazione della domanda

    entro 90 giorni dalla nascita del figlio

  15. Sostegno al reddito per dipendenti da imprese fallite

    Requisiti richiesti

    Si prescinde da qualsiasi anzianità

    Documenti richiesti

    Fotocopia buste paga mensili del periodo interessato alla mancata restituzione degli importi relativi alla gratifica natalizia

    Misura delle prestazioni

    Erogazione di acconti pari al 50% degli importi relativi alla G.N. e all' A.P.E. ordinaria

    Termini per la presentazione della domanda

    entro 90 giorni dalla data di dichiarazione di fallimento

  16. Sussidio straordinario per gravi ed eccezionali avvenimenti

    Requisiti richiesti

    600 ore lavorative nei 12 mesi precedenti la richiesta

    Documenti richiesti

    motivazione dettagliata della richiesta inoltrata

    Misura delle prestazioni

    A discrezione del Consiglio di Amministrazione

NOTE

Le prestazioni di cui ai punti 3-6-7-8-9 sono estese al coniuge ed ai figli a carico. In tal caso va allegata l'autocertificazione.
La prestazione di cui al punto 10 è riferita al solo lavoratore dipendente.

Per richiedere le assistenze, scarica il modulo.

Nuove Prestazioni Extra-Contrattuali

  1. Rimborso spese sanitarie per infortunio professionale o extra-professionale

    1.1 Se in conseguenza di infortunio professionale od extra professionale, l’assicurato fa ricorso a prestazioni sanitarie presso strutture private, la Compagnia rimborsa l’importo convenuto in . 1.000,00 (elevato ad € 2.000,00 se l’assicurato risulta iscritto a Fondi Previdenziali Contrattuali )  con franchigia di € 30,00, le spese sostenute per:

    • accertamenti diagnostici;
    • accertamenti medico legali;
    • visite mediche e specialistiche;
    • onorari del chirurgo e di ogni altro componente l’equipe operatoria, diritti di sala operatoria, materiale di intervento;
    • apparecchi protesici o terapeutici applicati durante l’intervento chirurgico;
    • trasporto dell’assicurato in ambulanza all’Istituto di Cura o all’ambulatorio e viceversa;
    • cure mediche fisioterapiche e trattamenti fisioterapici rieducativi;
    • acquisto, noleggio o affitto di apparecchi terapeutici o di apparecchi protesici di qualsiasi tipo (escluse protesi dentarie);

    1.2 Rimborso integrale ticket
    Nel caso in cui il lavoratore si rivolga alla strutture pubbliche e non a quelle private per le prestazioni di cui ai punti precedenti, verranno integralmente rimborsati i ticket dovuti al S.S.N., senza applicazione di alcuna franchigia.


  2. Indennità per ricovero ospedaliero e per grave invalidità a seguito infortunio professionale

    2.1) qualora l’assicurato, a seguito d’infortunio professionale, fosse ricoverato presso un Istituto di Cura per un periodo pari ad almeno 15 giorni, la Compagnia provvederà ad indennizzarlo con una somma di € 1.500,00. Qualora l’Assicurato risulti iscritto a Fondi Previdenziali Contrattuali  tale indennità viene elevata ad € 3.000,00.

    2.2) qualora l’assicurato, a seguito d’infortunio professionale, fosse ricoverato presso un Istituto di Cura per un periodo pari ad almeno 30 giorni, l’indennizzo di cui al punto a) viene elevato alla somma di € 2.000,00. Qualora l’Assicurato risulti iscritto a Fondi Previdenziali Contrattuali  tale indennità viene elevata ad € 4.000,00.

    Le indennità di cui al punto 2.2) escludono quelle previste al punto 2.1) .

    2.3) qualora all’assicurato, a seguito d’infortunio professionale, fosse riscontrata una Invalidità Permanente superiore al 50% la Compagnia liquiderà una somma di € 5.000,00. Qualora l’Assicurato risulti iscritto a Fondi Previdenziali Contrattuali tale indennità viene elevata ad €. 10.000,00.


  3. Copertura spese per riabilitazione neuromotoria a seguito di infortunio professionale

    3.1) Gratuità trattamento e cure riabilitative.
    Qualora l’assicurato, a seguito d’infortunio professionale, fosse ricoverato presso un Istituto di Cura con un periodo di prognosi di almeno trenta giorni e a seguito dell’infortunio si rendessero necessarie le cure per la riabilitazione neuromotoria, la Compagnia garantirà per i casi verificatisi nell’anno assicurativo, le spese riguardanti il trattamento di riabilitazione del deficit neuromotorio dipendente direttamente da infortunio professionale. La prestazione potrà essere effettuata esclusivamente presso un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico ed Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione per la riabilitazione neuromotoria ai sensi della legge n. 833/78 art. 42 e successive modifiche ed integrazioni).
    La necessità dell’esecuzione delle cure riabilitative sarà valutata dall’Ente sanitario, che esaminerà l’anamnesi dell’infortunio e la documentazione inviata dall’ospedale ove ricoverato l’assicurato.

    3.2) Diaria dell’accompagnatore
    Nel caso di effettuazione della cura riabilitativa, all’accompagnatore del lavoratore sottoposto a riabilitazione, verrà riconosciuta una diaria pari a € 50,00 pro-die per un massimo di 90 giorni se la cura avviene fuori la provincia di residenza e all’interno della regione di residenza. Il rimborso avverrà su presentazione di documentazione comprovante l’avvenuta presenza e le spese sostenute presso l’Istituto in cui si svolge la riabilitazione.

    3.3) Vitto e alloggio
    Nel caso di effettuazione della cura riabilitativa fuori della regione di residenza del lavoratore infortunato, sarà fornito all’accompagnatore, per un massimo di 90 giorni anche non continuativi, il servizio di vitto e alloggio, presso l’istituto nel quale si svolge la cura.

    3.4) Rimborso forfetario spese di trasporto
    All’assicurato ricoverato per le cure riabilitative, verrà riconosciuto un rimborso forfetario di € 500,00, se la cura avviene all’interno della regione di residenza ovvero di € 1.000,00, se la cura avviene fuori la regione di residenza.


  4. Rimborso spese odontoiatriche a seguito infortunio professionale

    Nel caso di infortunio professionale che causi danni all’apparato dentale e ne comprometta le funzioni masticatorie, la Compagnia a condizione che risultino danneggiati totalmente almeno 4 denti posteriori o totalmente almeno 4 denti anteriori, rimborserà le spese odontoiatriche sostenute purché strettamente necessarie al ripristino della funzionalità masticatoria, fino ad un massimo di € 7.500,00.
    Il rimborso avverrà esclusivamente previa presentazione della fattura e del progetto di cura predisposto da parte dell’odontoiatra.


  5. Assegno funerario per decesso a seguito di infortunio professionale

    Nel caso di morte a seguito di infortunio professionale, la Compagnia liquiderà una somma di € 1.500,00 (euro millecinquecento/00), entro 90 giorni dalla data di presentazione della relativa documentazione. Qualora l’Assicurato risulti iscritto a Fondi Previdenziali Contrattuali, tale indennità viene elevata ad € 3.000,00.


Per richiedere le Nuove Assistenze Extra-Contrattuali, scarica il modulo.

Sussidio Operai Licenziati

Ai lavoratori, in forza presso imprese versanti Edilcassa Veneto e licenziati per giustificato motivo oggettivo, verrà erogato un sussidio qualora attestino di essere stati inattivi per almeno 17 settimane continuative come da Certificazione Status Disoccupazione del CPI competente.
Tale sussidio, non ripetibile, sarà erogato a condizione che il lavoratore dimostri, di essere rimasto alle dipendenze di imprese versanti Edilcassa Veneto nei 12 mesi antecedenti la data di licenziamento e di aver prestato almeno 1050 ore ordinarie nell'arco dei 18 mesi precedenti il licenziamento.

Il sussidio sarà pari a:

  • € 900,00 (novecento/00) per lavoratori senza carichi familiari
  • € 1.100,00 (millecento/00) per i lavoratori con carichi familiari

Le relative domande dovranno essere presentate entro e non oltre il 28 febbraio dell'anno successivo a quello in cui si è verificata la risoluzione del rapporto di lavoro.


Modello 7 - Richiesta Sussidio Per Operai Licenziati

Servizi alle aziende


Dispositivi di Protezione Individuale (D.P.I.)

Da questa pagina è possibile scaricare il modello non compilato per la richiesta dei DPI per l'anno 2018 ed il relativo catalogo

Documento Unico di Regolarità Contributiva (D.U.R.C.)

Dal 1° luglio 2015 è diventata operativa la nuova procedura per il rilascio del Durc On Line (DOL) la quale, secondo il Ministero del Lavoro, ha come principale obiettivo quello di ridurre il peso della burocrazia che grava sulle imprese. L’informatizzazione delle procedure, ottenuta attraverso il collegamento fra le varie banche dati degli istituti interessati, consente di accorciare i tempi per le verifiche della regolarità delle aziende richiedenti. Queste novità consentiranno di ottenere in tempo reale l’attestazione della regolarità contributiva la cui validità avrà anche una durata superiore a quella precedentemente in essere, infatti il DURC potrà essere utilizzato per soddisfare ogni casistica prevista dalle vigenti normative per 120 giorni dalla data della sue emissione. Nel caso in cui al momento della richiesta inoltrata da uno dei soggetti “abilitati” emerga una non regolarità, il sistema informatico provvede ad inviare una comunicazione alla ditta interessata la quale viene informata dei motivi che non consentono il rilascio del DURC, questa può così provvedere alla propria regolarizzazione ed ottenere l’attestazione in pochissimo tempo. Com’era immaginabile la messa a punto di un sistema così vasto e complesso ha richiesto un periodo di rodaggio nel quale non sono mancati disguidi, ritardi e malintesi; ora però sembra che tutti gli ingranaggi di questo meccanismo comincino a girare nel verso giusto, si spera così di arrivare in tempi brevi alla ottimale operatività delle nuove procedure. Queste consentono la verifica in tempo reale della regolarità contributiva della ditta nei confronti degli istituti previdenziali - assicurativi (INPS e INAIL); per le imprese “classificate” (o classificabili, attraverso il codice “C.S.C.” assegnato dall’INPS) ai fini previdenziali come appartenenti al settore edile questa verifica passa anche attraverso il vaglio delle Casse Edili.

I Soggetti abilitati ad effettuare la verifica di regolarità contributiva, in relazione alle finalità per le quali è richiesto il possesso del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) ai sensi della vigente normativa, sono:

  • a) le amministrazioni aggiudicatrici nell’ambito dei contratti pubblici; gli organismi di diritto pubblico; gli enti aggiudicatori, altri soggetti aggiudicatori, soggetti aggiudicatori e stazioni appaltanti;
  • b) gli Organismi di attestazione SOA;
  • c) le amministrazioni pubbliche concedenti, anche in materia di verifica di idoneità tecnico professionale delle imprese affidatarie, delle imprese esecutrici e dei lavoratori autonomi;
  • d) le amministrazioni pubbliche procedenti, i concessionari ed i gestori di pubblici servizi che agiscono ai sensi del TU in materia di documentazione amministrativa;
  • e) l’impresa o il lavoratore autonomo in relazione alla propria posizione contributiva o, previa delega dell’impresa o del lavoratore autonomo medesimo, chiunque vi abbia interesse;
  • f) le banche o gli intermediari finanziari, previa delega da parte del soggetto titolare del credito, in relazione alle cessioni dei crediti certificati. (Il credito certificato può essere validamente ceduto o costituire oggetto di anticipazione, solo previa estinzione del debito contributivo, comprovata dal DURC aggiornato).

In merito a quanto previsto alle lettere e) ed f) sopra citate, il Ministero del lavoro stabilisce che la possibilità di effettuare la verifica da parte di un soggetto diverso dall’impresa/lavoratore autonomo o titolare del credito, è subordinata al rilascio di una specifica delega, che dovrà essere comunicata agli istituti (da parte del delegante) e conservata dal soggetto delegato. In questo caso la verifica della regolarità contributiva sarà effettuata sotto la responsabilità diretta del soggetto delegato. Per quanto attiene a questa fattispecie l’INPS specifica che: - l’accesso al servizio per questi soggetti avverrà esclusivamente dal portale INPS, utilizzando la funzionalità appositamente creata per gli utenti in questione. Questa fase impone che la delega debba risultare effettuata prima che l’impresa o il lavoratore autonomo provvedano alla sua registrazione nel medesimo portale; - la delega deve sempre essere rilasciata personalmente dal Titolare/Legale rappresentante/Lavoratore autonomo; - il medesimo soggetto (persona fisica) può risultare titolare di più deleghe rilasciate da altrettante imprese/lavoratori autonomi. In questo caso, il delegato, accedendo al sistema con il proprio PIN, potrà richiedere la verifica di regolarità per tutti coloro che gli hanno rilasciato delega. Le Aziende e i loro intermediari possono utilizzare le utenze già rilasciate dall’INPS/INAIL per i servizi on Line.

Integrazioni Malattie/Infortuni

L'indennità giornaliera di malattia/infortunio si ottiene moltiplicando la retribuzione oraria spettante (paga base, indennità di contingenza, indennità territoriale di settore, E.E.T., eventuali superminimi) per i seguenti coefficienti
Malattia Operaio/Apprendista Operaio
N° giorni Coefficiente Descrizione Giorni
1°, 2° e 3° 0,80 fino a 6 giorni Dal Lunedì al Venerdì
4,80 da 7 a 12 giorni
8,80 superiore a 12 giorni
Dal 4° al 20° 3,2956 Operaio Dal Lunedi al Sabato
3,4393 Apprendista
Dal 21° al 180° 1,9502 Operaio
2,1418 Apprendista
Dal 181° al 365° 4,80   Lun-Ven
Infortunio Operaio/Apprendista Operaio
N° giorni Coefficiente Descrizione Giorni
1°, 2° e 3° 8,80   Giorni di Calendario
Dal 4° al 90° 0,9893 Operaio Dal Lunedì al Sabato
1,2151 Apprendista

Procedura Richiesta Tesserini

Il nuovo servizio dell'Edilcassa Veneto consiste nel rilascio dei Tesserini di Cantiere, per gli operai delle imprese iscritte e per Titolari, Soci e Collaboratori, in formato tessera plastificata e con foto.


E' necessario che le foto dei dipendenti e/o dei Titolari/Soci/Collaboratori siano inviate ad Edilcassa Veneto in formato digitale attraverso una delle seguenti procedure:

  • per i dipendenti
    seguendo questa procedura

  • per i titolari/soci/collaboratori
    inviando foto e Codice Fiscale come allegati di un messaggio di posta elettronica alla casella tesserini@edilcassaveneto.it

I tesserini saranno inviati da Edilcassa Veneto direttamente all'indirizzo dell'azienda che li ha richiesti, a meno di esplicita indicazione di diverso indirizzo ove recapitare gli stessi.